NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cosa sono i cookie

mediciinafrica.it utilizza i cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l’utenza che ne visiona le pagine. Un "cookie" e' un file di testo che viene salvato sul vostro computer o periferiche mobili da una pagina web, che contiene quantità minime di informazioni nei dispositivi in uso. Vi sono vari tipi di cookie, alcuni per rendere più efficace l’uso del Sito, altri per abilitare determinate funzionalità.I "cookies" non possono essere utilizzati per inoculare virus nel vostro computer.

Esistono due tipi di cookie. Il primo tipo salva un file sul tuo computer per un lungo periodo di tempo e può rimanere sul tuo computer dopo lo spegnimento. Questi cookie possono essere utilizzati, per esempio, per comunicare a un visitatore quali informazioni del sito sono state aggiornate dalla sua ultima visita al sito. Il secondo tipo di cookie è detto "cookie di sessione". Durante la visita a un sito i cookie di sessione vengono memorizzati temporaneamente nella memoria del tuo computer, ad esempio per tenere traccia della lingua prescelta nel sito. I cookie di sessione non vengono salvati per un lungo periodo di tempo sul tuo computer, ma scompaiono quando chiudi il browser Web o dopo un breve periodo

 

mediciinafrica utilizza esclusivamente cookie “tecnici”, quali i cookie di navigazione o sessione, quelli di funzionalità e quelli analitici. Nello specifico:

 

- Cookie di navigazione o sessione

Specificatamente, vengono utilizzati cookie di navigazione o sessione , diretti a garantire la normale navigazione e fruizione del sito web, e quindi finalizzati a rendere funzionale ed ottimizzare la stessa navigazione all’interno del sito. 

 

- Mappa

mediciinafrica utilizza lo strumento di Google, Google Maps, per farti vedere dove siamo: puoi leggere ulteriori dettagli QUI.

 

- Cookie analitici

Infine, sono presenti cookie  analytics, attraverso il servizio Google analytics per raccogliere informazioni, in forma aggregata ed anonima, sul numero degli utenti e su come gli utenti visitano il sito. I dati acquisiti tramite Google analytics potranno essere utilizzati anche da Google, secondo i termini di servizio predisposti dalla stesso. Puoi leggere ulteriori informazioni QUI

 

Installazione /disinstallazione cookie. Opzioni del browser

Puoi evitare la registrazione dei cookies sul tuo dispositivo configurando il browser usato per la navigazione: se utilizzi il Sito senza cambiare le impostazioni del browser, si presuppone che intendi ricevere tutti i cookies usati dal Sito e fruire di tutte le funzionalità.

Con la maggior parte dei browser Internet è possibile impostare il browser per bloccare i cookie, eliminarli dal disco rigido del proprio computer o segnalare all'utente che una pagina Web contiene dei cookie prima che il cookie venga salvato. Per maggiori informazioni su queste funzioni, consultare le istruzioni o la guida in linea del proprio browser. Alcune delle nostre pagine Web potrebbero non funzionare correttamente senza l'uso dei cookie.
Qui sotto la procedura per i principali browser:

 

 

Progetto parto cesareo in Ciad In evidenza

CORSO DI FORMAZIONE DI GINECOLOGIA, in particolare per insegnamento del PARTO CESAREO, presso
OSPEDALE RURALE BIOBE’, Distretto di Kyabè, CIAD

Il CIAD è uno stato della Africa Sahariana situato tra Libia, Sudan Repubblica CentroAfricana, Nigeria e Niger.
E’ uno dei paesi più poveri, ad alto tasso di mortalità e con scarsa possibilità di assistenza sanitaria, teatro da sempre di guerre interne.
L’Ospedale rurale di BIOBE’ si trova nella zona sud del paese, a circa 850 km dalla Capitale N’Djamena, circa 80 km dalla città più vicina, Kyabè, non raggiungibile con mezzi pubblici ma solo a piedi, a cavallo, con un carretto, moto o fuoristrada. L’Ospedale è isolato per 4 mesi all’anno. Infatti nella stagione delle pioggie, da maggio a ottobre, il fiume Salamat e il lago Iro allagano le piste e non risulta raggiungibile in nessun modo.
L’Ospedale di Biobè, è stato inaugurato nel 2014 grazie a una sinergia tra Fondazione ACRA, Padri Gesuiti, Amici di Gundi, Fondazione Monzino, Agenzia Francese dello sviluppo, Fobazionr Magis oltre ad un fondamentale contributo della Presidenza della Repubblica del CIAD, per cui è gestito da ATCP (Association Tchadienne Communautè pour le Progrès), Associazione nazionale ciadiana senza scopo di lucro, riconosciuta dal Ministero della Sanità Ciadiana fin dal 1973 .
Gode quindi del favore del Presidente della Repubblica del Ciad ed è diventato il punto di riferimento per un bacino di utenza di circa 83.000 abitanti in una aerea di 50 km2.
E’ articolato in una unica struttura ad un piano, come generalmente tutti i presidi africani, ed è strettamente collegato con i distretti sanitari per la gstione della salute pubblica.
L’Ospedale è dotato di 36 letti distribuiti secondo le necessità tra maternityà, chirurgia, pediatria e medicina; sono presenti un blocco chirurgico ed una sala parto, un laboratorio, una farmacia, una sala radiologica ed ecografica, tre case per il personale medico e una casa per gli infermieri.

L’unico medico ciadiano è il Dott. Tourita, un medico cosiddetto generalista, quello che è definito un ‘medico rurale’ che deve intendersi delle principali patologie mediche e chirurgiche e cercare di essere in grado di risolvere le urgenze con strumenti malmessi e poco affidabili.
Si alternano per poche settimane medici specialisti europei, molti italiani, che concorrono a mantenere attivo l’ospedale e ad accrescerne le competenze con insegnamento in loco. Infatti sono presenti nell’Ospedale 2 medici espatriati, 20 infermieri, 15 allievi infermieri e studenti di medicina. La formazione è essenziale perche l’organizzazione sanitaria è soprattutto affidata ai Centi di Salute ; del resto la giornata inizia con di consueto in Africa alle 6 del mattino, i pazienti giungono da molto lontano, avendo percorso decine di chilometri a piedi o a dorso di asino, spesso arrivano con messi di fortuna, quando ormai non si puo’ fare più nulla. Ciò mette a dura prova il medico che si trova ad affrontare tali situazioni.
La chirurgia è molto essenziale e salvavita, utilizzando una diagnostica e strumenti molto elementari. Si continua a morire anche per le malatti classiche, malaria, malnutrizione, malattie infettive, parassitosi, in particolare è altissima la mortalità natale e perinatale e della madre.
Questo progetto di collaborazione nato da un incontro della nostra Accociazione Medici in Africa ONLUS, con Padre Angelo GHERARDI, instancabile ed entusiasta Padre Gesuita, in Ciad da più di 40 anni, sempre in movimento tra Ciad, Italia, Roma, Milano, Svizzera, nell’intento di trovare sostegno per i tre Ospedali di Biobè, Goundi, N’Djamena, che fanno capo alla Provincia della Africa Occidentale della Compagnia del Gesù, in questo periodo di grande crisi economica mondiale che in particolare si riflette sui finanziamenti per l’Africa.
Attualmente il governo non paga da tre mesi gli stipendi agli impiegati degli ospedali pubblici e quindi ora che questi non funzionano gli ammalati si rivolgono alle strutture religiose.
Nell’incontro tra Padre Angelo Gherardi e il nostro Presidente Prof. Edoardo Berti Riboli è emersa la possibilità di un intento comune di Formazione per insegnamento dell’intervento di Parto Cesareo, ad un gruppo ben identificato di infermieri che potranno cosi’ praticarlo quando le zone rurale sono totalmente isolate e le madri che necessitano di un cesareo per differenti motivi, in assenza di tale manovra, inevitabilmente muoiono.

Il PROGETTO PARTO CESAREO ha l’obiettivo di creare in loco personale sanitario in grado di affrontare il problema della gestione dei parti complessi. Si articolerà pertanto nell’invio sequenziale di esperti ginecologi chirurghi, che effettueranno corsi di formazione specifici.

Il sostegno a questo progetto può essere fatto con donazione alla Associazione contattandola:

MEDICI IN AFRICA ONLUS
Segreteria Organizzativa telefono 010 3537274
Mail :Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
codice fiscale 95111200101
tramite versamento bancario : Agenzia n°60 Banca CARIGE - GENOVA

IBAN: IT58R0617501448000000620780

Altro in questa categoria: « Mamma sicura

Medici in Africa Onlus

 

Termini e condizioni di utilizzo del sito

Trattamento dei dati personali

Seguici su Facebook

Mappa

© 2017 Medici in Africa. Codice Fiscale 95111200101. All Rights Reserved.

Search